L’utilizzo della stampa 3D nel mondo della scarpa

La stampa 3D è una tecnologia piuttosto recente, ma che sta tuttavia vivendo un periodo di grandissima espansione. Lo studio su nuovi materiali, il grande vantaggio di realizzare in tempi brevi quello che si è progettato o anche semplicemente immaginato e la facilità nell’utilizzo stanno lanciando questa tecnica verso un futuro estremamente promettente.

Uno dei settori in cui l’utilizzo della stampa 3D sta suscitando moltissimo interesse è quello calzaturiero, che si sta così aprendo a nuovi originalissimi scenari.

Il grande vantaggio nell’impiego dello stampaggio 3D sta principalmente nella progettazione e nella produzione  rapida dei plantari delle calzature anche se, supportato dallo studio di nuovi , si sta evolvendo in maniera impressionante il suo utilizzo per la realizzazione della suola.

Un’ampia applicazione della stampa 3D nel mondo delle calzature, soprattutto tramite il processo di prototipazione rapida, potrebbe infatti portare una soluzione alle problematiche più comuni che tutte le aziende del settore normalmente riscontrano.

 

 

 

 

 

 

Il primo vantaggio immediato sarebbe, infatti, la creazione di una scarpa su misura e non esisterebbero più ostacoli in termini di mezze taglie e compatibilità/conversione con sistemi di misurazioni esteri. Ognuno avrebbe la propria scarpa con una suola modellata sulla propria pianta del piede.

Il secondo vantaggio di una scarpa stampata in 3D, oltre alla misura, sarebbe quindi la realizzazione di una calzatura completamente personalizzata, che rappresenterebbe la soluzione definitiva per tutti coloro che soffrono di problemi posturali. Progettare un modello di scarpa partendo direttamente dal piede, infatti,  eliminerebbe problematiche come alluce valgo e piattismo, malformazioni che spesso portano il paziente a dover scegliere delle calzature specifiche per ridurre dolore e fastidi.

stampa 3d shoe

 

 

 

 

 

 

Ad oggi, alcune delle più grandi multinazionali del settore calzaturiero stanno iniziando ad investire nella stampa 3D, creando prototipi di scarpe unici e sempre più originali, che si caratterizzano per differenze che vanno dalla suola alla tomaia.

Se in futuro tutte le aziende del settore utilizzassero la stampa 3D, da una parte, verrebbe offerta la massima soddisfazione al cliente, che si ritroverebbe ad avere una personalizzazione completa e soggettiva, dall’altra, molti sarebbero i benefici anche per l’azienda, che in questo modo potrebbe ridurre sensibilmente i costi di magazzino e di stoccaggio.

Lascia un Commento